Iscriviti /  Login /  Forum /  Cerca /  FAQ

Indice » Sine Requie Anno XIII » Campagne e ambientazione




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: [Terre Perdute USA] Incubi notturni
 Messaggio Inviato: 30 nov 2016, 22:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 23 gen 2014, 07:55
Messaggi: 516
Ronald
Aspetto: è un uomo farneticante. E' in un continuo dialogo, anche mimico e gestuale con persone che solo lui sembra vedere. Non si ricompone mai del tutto davanti a persone reali. Indossa una bombetta calata sulla fronte a nascondere un bozzo rugoso. Ha i capelli precocemente canuti, gli occhi verdi, il fisico ancora giovanile e atletico. E' difficile capire che tà abbia. Parla un inglese dall'accento bostoniano. Il bernoccolo di Ronald è in realtà un terzo occhio che apre involontariamente quando sta cercando o fissando qualcosa.
Storia: abita un maniero. Non si sa se costruito in USA a imitazione di una castello medioevale oppure se demolito in Europa trasportato fin qui e poi rimontato. Il fossato, le mura, la vastità del complesso che Ronald conosce come le sue tasche lo hanno tenuto al riparo tanto dai Vivi quanto dai Morti. Ronald è anche un Burattinaio dal dono assai insolito. Durante la notte il castello si riempie delle sue creazioni. Ronald è insolitamente rapido e potente nel creare burattini che infonde di una vita poderosa, ma non è assolutamente in grado di controllarli, anzi, nemmeno ci prova, ma per la verità i burattini sembrano obbedire alle sue pulsioni.
I burattini si palesano la notte in un castello buio è difficile dire se siano reali, allucinazioni, se siano creature viventi oppure meccanismi da baraccone.
Psicologia: Ronald è un povero disperato perduto nel suo mondo immaginario ma è ben più e ben altro di un pazzo farnetico. Nonostante tutto rimane una persona beneducata, colta assai erudita, dal multiforme ingegno e con una manualità rapida e pronta che lo rendono apparentemente in grado di lavorare qualunque materiale e di costruire o riparare qualsiasi cosa. Ronald è appassionato d'arte, soprattutto dei vecchi artisti fiamminghi e delle avanguardie francesi. Parla molto volentieri dei suoi soggiorni ad Amsterdam e a Parigi tra le due guerre mondiali. La sua memoria è ancora buona e, tolte le allucinazioni, la sua mente segue una certa logica per quanto la sua emotività sia assolutamente instabile. Ronald commette un errore di ortografia ricorrente quando deve scrivere il suo nome, si firma Ronalde anziché Ronald.

La Morte Scheletrica
E' un manichino d'ebano su cui è stato dipinto uno scheletro con vernice fosforesciente, indossa una lunga tunica di velluto nero e porta una falce ben temprata. Nascoste sotto il mantello porta ben due asce con cui fa a pezzi i cadaveri dei morti.
Modus Operandi: La Morte Scheletrica uccide chiunque Ronald desidera muoia, fa a pezzi il suo corpo e lo getta nella caldaia. La Morte scheletrica non si occupa solo di uccidere i vivi ma anche di fare a pezzi e bruciare tutti i morti su cui riesce a mette le sue lame addosso.

Il Coboldo Blu
E' un pupazzo di pezza rafforzato da molle, somiglia a un cane antropomorfo vestito di blu, indossa un costume blu di velluto e scarpette di raso che attutiscono i suoi passi.
Modus operandi: Qualunque oggetto Ronald desideri il Coboldo Blu lo ruba e lo porta in una stanza segreta dove Ronald va ad ammirare i suoi tesori.

L'Angelo Ausiliario
E' un manichino d'incredibile realismo è una donna snella dal fascino androgino, con lunghi capelli biondi, occhi blu profondo, un paio d'ali candide, armata con una bellissima spada.
Modus operandi: Soccorre qualunque persona Ronald desideri sottrarre da un pericolo: ad esempio morti o sciacalli all'interno del castello.

Il Giullare
E' un manichino simile a un nano vestito da giullare. Ha un gran senso dell'umorismo ma è anche abile come acrobata e giocoliere.
Modus operandi: è piuttosto lunatico a seconda dell'umore di Roland può bersagliare un rifugiato con scherzi crudeli, oppure risollevargli il morale col suo umorismo.

La Cameriera
E' un manichino con l'aspetto di una giovane, bella e prosperosa cameriera. Si occupa dei lavori domestici
Modus operandi: di solito si occupa del castello e del suo padrone ma, eccezionalmente, anche delle persone che si accattivano la simpatia di Ronald.

Il Cavaliere Rosso
Per la verità si tratta di due burattini strettamente legati tra loro: un cavallo a dimensioni naturali e un cavaliere in armatura medioevale a dimensioni naturali.
Modus operandi: in genere da sfogo alla sete di violenza di Ronald, non ha solo distrutto rabbiosamente Vivi e Morti all'interno del castello. Sulla spinta dei sentimenti del Padre ha ucciso fino all'ultimo un gruppo di Predoni e uno di Guardie Nazionali che si davano battaglia in una piana visibile da una torre. Ronald desiderò con tutto il cuore che morissero e morissero in modo doloroso. Come potevano sprecare le loro vite combattendo tra loro in un momento simile? Allo scoccare della mezzanotte il Cavaliere Rosso a cavallo del suo destriero raggiunse i Predoni stremati e li fece a poltiglia con la sua pesante mazza chiodata. Il Cavaliere, a differenza della Morte Scheletrica, non si limita a uccidere persone. Abbatte anche alberi o uccide animali che Ronald detesta. Ha sgomberato i dintorni da tutti i ruderi disabitati che si vedevano dal castello.

L'Odalisca
L'Odalisca è un manichino dal realismo impressionante, ha la pelle scura, grandi occhi neri, due cascate di boccoli neri con una scriminatura centrale. E' vestita con sgargianti abiti orientali che sembrano usciti da un illustrazione delle Mille e Una Notte.Ronald la creò quasi coscientemente, desiderava compagnia femminile.
Modus Operandi:Forse sbagliò più che nel creare gli altri burattini, forse ci riuscì anche troppo bene. L'Odalisca effettivamente soddisfa le voglie del suo padrone ma quando un ospite le porta via troppo tempo e attenzioni lei decide, di sua "volontà" di ucciderlo. Di solito attiva una trappola e poi lo attira lì usando il suo fascino.

Il Dono di Burattinaio di Ronald
Ronald non ha controllo cosciente sul suo dono, e nemmeno sui suoi burattini, forse non sono davvero senzienti, anche se fino ad ora Ronald è sopravvissuto il suo dono è pericoloso per se e per gli altri. Ronald è in grado di creare e dare la vita molto rapidamente a burattini imperfetti che pur animandosi dalla mezzanotte all'alba sono a tutti gli effetti manifestazioni dei suoi desideri e dei suoi istinti e delle sue brame.
In termini di gioco se Ronald dovesse estrarre il Diavolo mentre sta usando i suoi poteri di burattinaio qualcuno nei dintorni morirebbe in conseguenza di quell'azione; se usasse la Torre sarebbe invece lui a morire, in modo spettacolare: ad esempio il cuore del burattino sovraccarico d'energie detonerebbe come una grandata uccidendolo, alla sua morte le sue creature ridurrebbero un poltiglia e cenere il suo corpo prima del risveglio e poi combatterebbero selvaggiamente tra loro, e con chiunque altro capitasse a tiro, dopo di che l'ultimo rimasto si darebbe la morte estraendosi il cuore.

Paese dei Balocchi: i mostri creati da Ronald non sono in grado di varcare "Le Porte di Osso". Quindi durante il giorno mugolano insieme agli incompiuti tentando di varcare le porte d'osso per quanto, nel Mondo di Mezzanotte siano burattini -a loro modo- perfettamente funzionanti. Tutti i Mostri di Ronald tentano di varcare le "Porte di Osso" eccetta la "Morte Scheletrica" che se ne sta placidamente seduta con la falce appoggiata alle spalle, sembra quasi sorridere alla disperazione degli incompiuti avvolta da un lugubre silenzio.

_________________
Make Make da 150 il miglior materiale per gdr gratuito


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Indice » Sine Requie Anno XIII » Campagne e ambientazione


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Protected by Anti-Spam ACP
cron
Asterion Press s.r.l. - Via Manzotti 7 - 42015 Correggio (RE) - P.I. 02200000350 - Copyright © 2005 - 2013 .: Asterion Press :. - Contatti