Iscriviti /  Login /  Forum /  Cerca /  FAQ

Indice » Sine Requie Anno XIII » Campagne e ambientazione




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Aiuto Avventura Sottomarino
 Messaggio Inviato: 31 ott 2017, 20:17 
Non connesso

Iscritto il: 31 ott 2017, 19:01
Messaggi: 3
Salve a tutti, sono appassionato del gioco ma non ho mai fatto una partita,così ho riunito un manipolo di gente volenterosa ma completamente inesperta o alle prime armi, ed essendo quello più portato,mi hanno scelto come master.
Premetto che è la mia prima volta come master su Sine Requie :| ...
Come prima avventura, ispirandomi a quella traccia presente sul manuale di base,
stavo pensando ad un survival horror in un U-Boot tedesco.
A bordo è trasportato un manufatto misterioso (solo il capitano NPG e due agenti sotto copertura dell' Ahnenerbe impersonati da due giocatori ne sono al corrente e dei sabotatori sempre NPG) protetto da un sistema di sicurezza che genera un esplosione se viene manomesso o il codice di sblocco inserito è errato.
I sabotatori vengono sorpresi dal capitano mentre tentano di aggirare il dispositivo di sicurezza, durante lo scontro dei proiettili partono mandando fuori uso alcune parti del motore, facendo esplodere dei macchinari di controllo e danneggiando così i controlli di profondità.
Il sommergibile dunque si posa sul fondo del mar di Norvegia, al suo interno i sopravvissuti all'esplosione devono tentare di sopravvivere oltre che ai morti, alla fame e alla mancanza di viveri, dovendo lottare contro il tempo per evitare di morire asfissiati.
I PG dovranno collaborare per sopravvivere e volendo potranno far uso del manufatto aggirando i sistemi di sicurezza o con l'aiuto dei PG sotto copertura (devo ancora riflettere sui possibili sviluppi e sull'utilità del manufatto :? )
Che ve ne pare della storia?
Consigli o suggerimenti?
E sopaattutto, come posso gestire al meglio l'ambiente in questo tipo di situazioni?
Avevo in mente di inserire un abominio tra i morti generati dall'esplosione, per creare tensione in stile "Alien"...che ne dite?
Accetto ogni tipo di consiglio :wink: :wink:


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto Avventura Sottomarino
 Messaggio Inviato: 31 ott 2017, 20:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 22 set 2016, 16:17
Messaggi: 76
Località: Sassuolo-Modena
Capisco che in Sine Requie, nella maggior parte dei casi, i personaggi debbano fare una brutta fine, ma così è praticamente un finale già scritto XD
Già il fattore dell'esplosione che non faccia implodere su se stesso tutto il sommergibile mi sembra un attimo "destabilizzante" per il giocatore, cioè, sai di essere spacciato sin dall'inizio. I soccorsi non arriverebbero mai, troppo dispendioso (nonostante il manufatto, che dovrebbe essere come minimo il Santo Graal per ipotizzare un'operazione di recupero...), e una situazione così porterebbe immediatamente ad uno stato di disordine fisico e mentale per tutti, anche i meno disperati saprebbero di non avere chances di riuscita.

L'idea comunque non è brutta, da quando ho letto nelle Terre Perdute dell'U-Bot tedesco e quant'altro (ti invito a leggerlo e a prendere spunto da li per iniziare, è sicuramente un buon incipit per un'avventura a mio avviso coinvolgente), ma gestirla già dall'inizio con l'idea che il sottomarino farà parte degli abissi del Mar di Norvegia forse potrebbe risultare poco motivante per i giocatori continuare a giocare. Senza contare l'Abominio, che accelererebbe solo la dipartita di tutti!!
Lavora più su un inizio incentrato in un sottomarino, per poi sviluppare una campagna sulla terra ferma ;)

_________________
ALBERT MAYER, Ispettore della Gestapo per Malachit II


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto Avventura Sottomarino
 Messaggio Inviato: 01 nov 2017, 18:13 
Non connesso

Iscritto il: 31 ott 2017, 19:01
Messaggi: 3
Mhh grazie del consiglio, non l'avevo vista sotto questo punti di vista...
Purtroppo oramai i Giocatori si sono fissati con il sottomarino e vogliono giocarla ad ogni costo...dunque vedrò di diminuire la difficoltà, eliminerò l'Abominio (in effetti è davvero troppo :mrgreen: ) e li metterò nelle condizioni di poter effettivamente riuscire a sopravvivere fino in fondo all'incidente se collaboreranno...
Magari sposto il focus del rischio su i rimanenti membri dell'equipaggio che si uniranno in gruppo a loro volta, per simulare un ambiente alla "Black Sea"... ho diverse idee, in ogni modo grazie mille Gothreck :D :D :D


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto Avventura Sottomarino
 Messaggio Inviato: 01 nov 2017, 20:25 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 07 nov 2007, 23:56
Messaggi: 403
Non so se hai già cominciato l'avventura... ma se posso darti due consigli (e se scrivi qua penso che sia in effetti per averne :) ) ti direi:
- Cerca di dare un senso alle cose, perché mettere una trappola autodistruttiva in un U-boot tedesco? Se chi ha organizzato la spedizione vuole recuperare l'artefatto, mettere qualcosa che lo farebbe cascare in fondo al mare non mi sembra proprio l'idea migliore.
- Se dovessi impostare un'avventura di questo genere direi che i sabotatori sono stati la causa del problema nel sottomarino, speravano forse di creare un diversivo o di dirottare l'U-boot (possibile?) se i sabotatori stanno dirottando l'U-Boot potrebbe esserci qualcuno che li aspetta altrove (chi è questo qualcuno? Come può essere a conoscenza? Non ci sono molte nazioni che potrebbero avere il potere di inviare dei sabotatori se parliamo di Norvegia io ci vedrei bene lo zampino di una qualche missione segreta agli ordini di Z.A.R.).

- io la metterei così, rimanendo sullo stesso tema, i nostri eroici PG subiscono l'attacco dei sabotatori, che si barricano nei posti di comando per dirottare il sottomarino. Quindi intanto devono iniziare a combattere per riprendere il controllo del mezzo... magari come hai suggerito c'è anche qualche altro membro dell'equipaggio che è stato ucciso dai sabotatori (e quindi bisogna anche superare il o i Morti). Una volta che riescono a riprendere i comandi si troveranno lontani dalla loro rotta iniziale e dovranno cercare un punto di riparo (es. stazione petrolifera al largo della già citata Norvegia? o un villaggio di pescatori ormai abbandonato in una terra perduta orientale) da là dovranno cercare di ricontattare il IV Reich per farsi in qualche modo recuperare. Se vuoi rendere la cosa ancora più paranoica magari durante il loro viaggio sottomarino possono anche percepire la presenza di qualche altro grosso natante subaqueo che però non comunica con loro. Puoi fare uno scenario (secondo me non troppo lungo perché giocato al tavolo non so quanto possa rendere) di fuga/battaglia navale. Potrebbe essere una biomacchina marina o un simpatico esperimento genetico del Reich (entrambi in linea di principio piuttosto pericolosi). Ma il fatto di essere inseguiti potrebbe fare pressione sui PG e quindi scegliere delle rotte più pericolose e mantenere alta la tensione anche nel mentre cercano di contattare i soccorsi. Che poi arriveranno per tempo? O ci saranno ancora dei Morti contro i quali si dovranno asserragliare da qualche parte?

Secondo me l'idea dell'U-Boot è molto intrigante! :)

_________________
MALACHIT è tornato via forum!
- Cartomante -

.:: VdCM - Fondatore ::.


Top 
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Aiuto Avventura Sottomarino
 Messaggio Inviato: 03 nov 2017, 13:59 
Non connesso

Iscritto il: 31 ott 2017, 19:01
Messaggi: 3
Cartolaydo ha scritto:
Non so se hai già cominciato l'avventura... ma se posso darti due consigli (e se scrivi qua penso che sia in effetti per averne :) ) ti direi:
- Cerca di dare un senso alle cose, perché mettere una trappola autodistruttiva in un U-boot tedesco? Se chi ha organizzato la spedizione vuole recuperare l'artefatto, mettere qualcosa che lo farebbe cascare in fondo al mare non mi sembra proprio l'idea migliore.
- Se dovessi impostare un'avventura di questo genere direi che i sabotatori sono stati la causa del problema nel sottomarino, speravano forse di creare un diversivo o di dirottare l'U-boot (possibile?) se i sabotatori stanno dirottando l'U-Boot potrebbe esserci qualcuno che li aspetta altrove (chi è questo qualcuno? Come può essere a conoscenza? Non ci sono molte nazioni che potrebbero avere il potere di inviare dei sabotatori se parliamo di Norvegia io ci vedrei bene lo zampino di una qualche missione segreta agli ordini di Z.A.R.).

- io la metterei così, rimanendo sullo stesso tema, i nostri eroici PG subiscono l'attacco dei sabotatori, che si barricano nei posti di comando per dirottare il sottomarino. Quindi intanto devono iniziare a combattere per riprendere il controllo del mezzo... magari come hai suggerito c'è anche qualche altro membro dell'equipaggio che è stato ucciso dai sabotatori (e quindi bisogna anche superare il o i Morti). Una volta che riescono a riprendere i comandi si troveranno lontani dalla loro rotta iniziale e dovranno cercare un punto di riparo (es. stazione petrolifera al largo della già citata Norvegia? o un villaggio di pescatori ormai abbandonato in una terra perduta orientale) da là dovranno cercare di ricontattare il IV Reich per farsi in qualche modo recuperare. Se vuoi rendere la cosa ancora più paranoica magari durante il loro viaggio sottomarino possono anche percepire la presenza di qualche altro grosso natante subaqueo che però non comunica con loro. Puoi fare uno scenario (secondo me non troppo lungo perché giocato al tavolo non so quanto possa rendere) di fuga/battaglia navale. Potrebbe essere una biomacchina marina o un simpatico esperimento genetico del Reich (entrambi in linea di principio piuttosto pericolosi). Ma il fatto di essere inseguiti potrebbe fare pressione sui PG e quindi scegliere delle rotte più pericolose e mantenere alta la tensione anche nel mentre cercano di contattare i soccorsi. Che poi arriveranno per tempo? O ci saranno ancora dei Morti contro i quali si dovranno asserragliare da qualche parte?

Secondo me l'idea dell'U-Boot è molto intrigante! :)


Grazie mille anche a te,mi piace l'idea della biomacchina come minaccia fantasma, credo proprio che andrò ad implementarla :wink:
E in effetti verrebbe dato anche un bello slancio narrativo alla situazione :o


Top 
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Indice » Sine Requie Anno XIII » Campagne e ambientazione


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  

Protected by Anti-Spam ACP
Asterion Press s.r.l. - Via Manzotti 7 - 42015 Correggio (RE) - P.I. 02200000350 - Copyright © 2005 - 2013 .: Asterion Press :. - Contatti